<strong>Lisa Brasile</strong>
Lisa Brasile
Ha iniziato a studiare danza classica (Metodo Cecchetti), modern jazz e danza contemporanea nel 1990. Ha proseguito gli studi aggiungendo anni di tip tap, flamenco e corsi di laboratorio coreografico e teatrale.
Ha frequentato numerosissimi stages in tutte le varie discipline prima di approdare alla sua vera passione l’Hip Hop. Nella figura di Gus Bembery trova il primo grande insegnante ma è con Marisa Ragazzo e Omid Ighani che approfondisce le sue conoscenze. Dal 2000 insegna discipline Hip Hop e Videodance e nel 2005 consegue, dopo il triennio di studio, il titolo di Mc Hip Hop Istructor presso l’Mc Hip Hop School di Firenze. Dal 2003, previa audizione, entra a far parte dell’Hdemy, accademia di Videodance e House tenuta da insegnanti di fama mondiale come Marisa Ragazzo, Omid Ighani, Byron, Dominique Lesdema, Bruce Ykanjii, Fritz e Alessia Gatta, e dal 2005 fa parte della compagnia “Hdemy Cru”. Sempre nel 2005 viene chiamata come ballerina per “B-COMIN”,spettacolo di hip hop underground sperimentale, messo in scena dalla compagnia “IMPRONTE” diretta dal coreografo Endro Bartoli. Nel settembre dello stesso anno, diviene insegnante dei corsi di formazione professionale e corsi amatoriali presso l’Opus Ballet di Firenze, scuola diretta da Rosanna Brocanello e Daniel Tinazzi. Coreografa e ballerina per la compagnia “OPUS” nello spettacolo “PROJECT RR” liberamente ispirato a Keith Haring. Insegnante e coreografa per la Disney, per il fumetto e cartone animato “Disney Witch”. Dal 2006 è ballerina nella compagnia “DA CRU HIP HOP DANCE COMPANY” diretta da Marisa Ragazzo e Omid Ighani e prende parte alle produzioni “Haiku”, “Dàr” e “ Le Roi”, con l’ausilio del musicista di fama internazione Omid Walizadeh. Dal 2007 coreografa del gruppo “Meltin_Pot” , con il quale presenta lo spettacolo “SHOWCASE”, in prima nazionale presso l’evento internazionale “Fabbrica Europa” a Firenze. Dal 2008 collabora come coreografa per il progetto organizzato dall’associazione Fabbrica Europa denominato “Roots e Routes”, che porta all’incontro e allo scambio di ballerini provenienti da tutta Europa. Dal 2004 tiene stages in diversi luoghi di Italia quali Firenze, Ascoli, Ancona, Reggio Calabria, Jesolo, Perugia, Mantova, Pisa, Novara, Reggio Emilia, dove tutt’ora collabora mensilmente con collaborazioni artistiche sia per bambini che adulti.