<strong>Alessio Vanzini</strong>
Alessio Vanzini
Dal 2004 fa parte della compagnia emergente MD Danza di Modena in qualità di danzatore. Approfondisce lo studio della danza classica, curata da Francesca Siega e Elias Herrera, e della danza Modern Contemporanea con Teri Jeanette Weikel e Veronica Sassi. Nel Febbraio 2008 è selezionato su audizione …

Nel Febbraio 2008 è selezionato su audizione e ammesso al Corso di Alta Formazione, Perfezionamento e Orientamento professionale per danzatori organizzato da Fondazione Nazionale della Danza Aterballetto in collaborazione con la Scuola del Balletto di Toscana, sotto la direzione didattica ed artistica di Cristina Bozzolini e Mauro Bigonzetti. Durante il corso di perfezionamento, Alessio Vanzini approfondisce la tecnica della danza classica, moderna e Contemporanea con: Susan Sentler, Monique Loudieres, Thibaut Cherradi, Michele Pogliani, Eugenio Scigliano, Macha Daudel, Mauro Bigonzetti, Simona Bucci, Adrien Boissonnet, Hacene Bahiri, Arianna Benedetti, Alessandro Bigonzetti, Fabrizio Monteverde, Rolando d’Alessio, Lucia Geppi, Pompea Santoro, Carlos Prado e Stefania di Cosmo. I suoi studi sono tutt’ora costantemente aggiornati da numerosi stages tenuti da maestri e coreografi di fama internazionale, quali Mauro Astolfi, Arianna Benedetti, Eugenio Buratti, Flaminia Buccellato, Bruno Collinet, Victor Litvinov, Fabrizio Monteverde, Pompea Santoro, Eugenio Scigliano, Robert Strajner, Wes Veldink, Francesco Nappa, Emanuele Soavi ,Shirley Esseboom, Tony Fabre, Gael Domenger, Roberto Zamorano e Silvia Martiradonna. Attualmente docente stabile presso Modena Danza Formazione Professionale, Centro Danza Diaghilev di Venezia e Artedanza Padova.

 

ESPERIENZE FORMATIVE COME DANZATORE

Nell’Aprile 2006, durante la tappa modenese della compagnia Bejart Ballet Lausanne del M. Bejart, è selezionato tramite audizione e partecipa come danzatore figurante a “Bolero”, con la stessa compagnia presso il Teatro Comunale di Modena. Nel 2007 frequenta un corso di avvicinamento al teatro tenuto da Andrea Saltini, con il quale collabora come danzatore agli spettacoli “Guida turistica per viaggiatrici insofferenti” e “Il fantoccio”con coreografie di Elisa Balugani. Sempre di Elisa Balugani, sono le coreografie del “Fuoco di Hanifa”, spettacolo teatrale scritto da Francesco Zarzana, col contributo di Silvia Resta, portato in scena in varie manifestazioni locali e presentato al Festival “MigrActions” di Parigi il 16 Maggio 2010. Grazie all’ intensa collaborazione fra Elisa Balugani e Veronica Sassi, Alessio Vanzini danza negli spettacoli: “Mu, la danza il sogno le ombre”(2009), “Outsidethebox(?)” (2011) e “Nulla” (2012). Tutti spettacoli svolti in prima assoluta al Teatro comunale di Carpi, replicati in Piazza Grande e nei Giardini Ducali di Modena. Numerose risultano le rassegne e i piazzamenti ottenuti ai concorsi con la Compagnia M.D. DANZA coreografata da Veronica Sassi, fra i quali ricordiamo: il 3° posto nella categoria Modern contemporaneo gruppi over con “Time” tenutosi al Teatro Petrella di Longiano nel 2009, la partecipazione come compagnia ospite al Kontejner Festival, presso il Teatro dell’Orologio (Roma) nel Giugno 2010 con coreografia “La crisi 5: not a number”. 3° posto a DanzaSì non solo jazz 2010, con coreografia “Bye Bye Mama”. Ospiti con coreografia “Sono nata il 21 a primavera” al concorso Mantova danza 2011. Sempre nel 2011 “Sono nata il 21 a primavera” ottiene 3° posto a DanzaSì non solo jazz 2011, il 3° posto al concorso Artedanza Livorno 2011 e il 3° posto al concorso Internazionale di Danza Città di Rieti 2011. Con coreografia “The freedom of creation” 1° Posto al concorso Weekend in palcoscenico Pinerolo 2011. Nel 2012 con coreografia “Sono nata il 21 a primavera” ospiti a “Rassegna corrispondenze” (Ladispoli) e alle GIORNATA MONDIALE DELLA DANZA – UN PONTE SUL FUTURO presso il teatro Olimpico Roma. A Settembre 2012 presso il concorso DanzaSì non solo jazz, la compagnia M.D. Danza ottiene il 1° posto in categoria modern jazz con le coreografie “Emme-Up” e “Ba Blu”. Durante il medesimo concorso Veronica Peparini consegna ad Alessio Vanzini una borsa di studio intensivo con l’insegnate americana Erica Sobol, mentre Diana Florindi (direttrice artistica del centro di formazione professionale per la danza OpificioInMovimento) conferisce ad Alessio Vanzini una borsa di studio per Opificio Contemporary Reserch. Nel 2013 danza con la Compagnia MDdanza in “LUDI-FORME” e “NON E´VERO MA CI CREDO” (coreografie di Veronica Sassi) presso il teatro Michelangelo, e con un estratto dal medesimo spettacolo la compagnia ottiene il 1°PREMIO COMPAGNIE EMERGENTI a MANTOVADANZA 2013. Nel dicembre 2013 vince con Martina Ronchetti il 1° posto al concorso Weekend in palcoscenico di Pinerolo con coreografia “Histoires d’amour” di Veronica Sassi, categoria passi a due senior. Nel Dicembre 2013 si esibisce nella prima nazionale dello spettacolo “A MODO MIO – Omaggio a Lucio Dalla” su musiche di Lucio Dalla interpretate dal vivo da Na Isna, Enrico Mescoli, Walamaghe, Gianluca Magnani e danzate dalle compagnie MDdanza e BlakSoulz dancecrew con coreografie di Veronica Sassi ed Elisa Balugani. Nel Febbraio 2014 presso il concorso Expression di Firenze vince una Borsa di Studio con Martina Ronchetti per il Proartfestival di Praga dopo aver ottenuto il 1° posto in categoria Passi a due senior con coreografia “Histoires d’amour”. Nell’Aprile dello stesso anno presso il Teatro Michelangelo di Modena va in scena in prima nazionale “Touch” (coreografia Michele Pogliani) e Histoires d’amour (coreografie di Veronica Sassi), e con un estratto dal medesimo spettacolo la compagnia MDdanza ottiene il 1°PREMIO COMPAGNIE EMERGENTI a MANTOVADANZA 2014. Nel 2015 danza con coreografie di Silvia Martiradonna ed Alessia Gatta finalizzate allo spettacolo CoCoPro#1 Coreografi Contemporanei Project.